Di seguito una lista dei principali Challenge e Bandi internazionali:

 

EIT ICT Labs Idea Challenge 2015

EIT ICT Labs è leader nell’innovazione e nella formazione digitale europea, con lo scopo di promuovere tecnologie innovative e il talento imprenditoriale per la crescita economica e la qualità della vita in Europa. EIT ICT Labs Idea Challenge è il contest di EIT ICT Labs per raggiungere, individuare e sostenere le migliori startup digitali in Europa, con un potenziale di rapida crescita del business in Europa e nel mondo.
Il concorso si concentra su 8 Innovation Action Lines, che coprono le tendenze digitali in settori strategici per l’Europa: Salute & Benessere, Smart Spaces, Cyber-Physical Systems, Future Cloud, Cyber Security e Privacy, Internet of Things, Urban Life e Mobilità o Smart Energy Systems. Vengono premiati 3 progetti in ciascuna categoria (premi in denaro di 40 – 25 – 15 mila euro oltre a spazi, servizi e network europeo di incubazione). I proponenti devono essere startup costituite in UE da non più di 5 anni con almeno un proof of concept. La call apre il 6 maggio fino al 6 giugno 2015.

Future Internet Accelerators

La Commissione Europea, nell’ambito della Public-Private Partnership su “Future Internet”, ha avviato 16 programmi di finanziamento (Future Internet Accelerators) che a partire da Settembre 2014 hanno lanciato altrettante open call sui settori industriali: Smart city, eHealth, Trasporti, Energia e Ambiente, Agroalimentare, Media e Contenuti, Manufacturing e Logistica, Social e Istruzione. In palio 80 milioni di euro di finanziamenti diretti, mentoring e networking per creare la propria applicazione innovativa di Internet utilizzando le tecnologie FIWARE. I termini di partecipazione e le scadenze sono specificate in ciascuna call, riepilogate qui.

EU Prize for Women Innovators

Il Premio europeo per donne Innovatrici riconosce e celebra le donne che hanno beneficiato di finanziamenti comunitari legati alla ricerca e all’innovazione e che hanno unito la loro eccellenza scientifica con l’attitudine al business, creando imprese innovative e portando innovazioni sul mercato . Dopo i precursori di successo nel 2011 e 2014, la Commissione europea intende aggiudicare con questo concorso tre premialle “women innovators”, rispettivamente di 100.000 €, 50.000 € e 30.000 €. Scadenza del concorso: 20 ottobre 2015.

European Social Innovation Competition 2015

Basata sul tema ‘New Ways to Grow’,la competizione, promossa dalla Commissione Europea, mira a sostenere individui, organizzazioni no-profit, imprese che abbiano idee rivoluzionarie per progetti di innovazione sociale. Il focus è sulla capacità di immaginare soluzioni, anche di tipo tecnologico, in grado di: sfidare i presupposti su cui la crescita economica è in genere concepita (trend verso la sharing e collaborative economy); mettere in discussione metodi classici di supply chain, modi di produzione e di consegna o l’uso di prodotti tradizionali o servizi (come ad esempio nell'”economia circolare”); concepire nuove tecnologie o proporre un uso più intelligente delle tecnologie esistenti per il bene della società (come ad esempio nell’Internet of things o stampa 3D); generare nuove soluzioni e approcci per sfide sociali di oggi e del futuro. Circa 30 progetti verranno selezionati come semi-finalisti, a cui verrà offerto supporto durante la Social Innovation Academy che si terrà a Vienna per definire meglio la propria idea e ri-sottoporla alla giuria, la quale selezionerà 3 progetti vincitori destinatari di un premio di € 50.000 cash ciascuno. Deadline per l’invio del proprio progetto: 8 maggio 2015.

Watify: la piattaforma europea per l’imprenditorialità digitale

La sfida principale che gli imprenditori si trovano ad affrontare in Europa non è la mancanza di grandi idee, ma la paura di trasformare le idee in realtà. Ci sono molte persone che vogliono avviare un’attività in Europa, ma solo il 6% della popolazione adulta europea è impegnata in un nuovo business, rispetto al 13% negli Stati Uniti. Ecco perché la Commissione europea ha lanciato la piattaforma Watify insieme con le parti interessate del settore ICT. La sua ambizione? Promuovere l’imprenditorialità digitale togliendo questi dubbi: si stima che 1,5 milioni di nuovi posti di lavoro verrebbero creati nell’economia di Internet in UE se l’intera Unione rispecchiasse l’andamento imprenditoriale degli Stati Uniti o della Svezia. Nella piattaforma Watify, gli aspiranti imprenditori possono esprimere dubbi sul percorso da intraprendere e ottenere informazioni pratiche ed essere informati su eventi e startup di successo. Elemento fondamentale dell’iniziativa è la messa in relazione tra neo imprenditori e imprenditori qualificati: Watify mette in contatto aspiranti imprenditori e imprese altamente tecnologiche che rappresentano vere e proprie “icone” per la nuova generazione di imprenditori digitali. Gli imprenditori “icona” sono chiamati a raccontare il loro percorso e a descriverne problemi e soddisfazioni. Saranno anche inseriti in percorsi di tutoraggio per le nuove generazioni di imprenditori.

International Accelerator

International Accelerator è un programma unico nel suo genere perché rivolto esclusivamente a imprenditori e startup che hanno sede fuori dagli Stati Uniti e che desiderano esplorare le potenzialità del mercato nordamericano. Proprio perché incentrato sulle startup non statunitensi International Accelerator fornisce servizi che comprendono l’assistenza legale per i visti e quindi la possibilità di vivere e lavorare in Usa, il supporto finanziario iniziale, l’accesso al capitale di seed e ai mentor, il supporto alla individuazione dei VC e del percorso di funding, l’assistenza logistica per l’alloggio nella città di Austin, l’accesso alla comunità locale e a quella degli altri imprenditori internazionali che vivono nella città. Nelle prossime settimane Startupbusiness, country partner per l’Italia, pubblicherà maggiori informazioni relativamente alle modalità di application, nel frattempo tutti coloro che fossero interessati possono inviare una mail a redazione@startupbusiness.it con oggetto ‘International Accelerator’.

Fonte: t3lab